Motocross ed Enduro: come scegliere il casco giusto

La disciplina del motocross, così come l'enduro ed in parte il supermotard, hanno poco a che fare con la guida in circuito (parliamo ovviamente di asfalto). La posizione di guida è completamente eretta, spesso e volentieri si staccano le ruote dal terreno, ma soprattutto, c'è la sporcizia! Fango, polvere, sassi, detriti... E' per questo che serve una attrezzatura specifica. Oggi, parliamo del casco, il primo elemento essenziale del motociclista. Il casco da enduro, cross o supermotard che sia, come deve essere, oltre che integrale? Scopriamolo insieme.

Grafiche e colori

La prima cosa, come anche i caschi da strada dedicati alla pista, è la grafica, la colorazione. Esistono come ogni casco i monocolore, che ovviamente hanno un prezzo più basso, ma tendenzialmente chi pratica queste discipline, cerca il colore. Esistono le replica dei piloti, quelli dedicati a determinati eventi (pensiamo alla Six Days di Enduro), ma ogni anno, grafiche e colorazioni vengono cambiate dalle Case Costruttrici. Uscendo di produzione, l'anno successivo è così facile fare l'affare, trovare il casco in promo, in offerta, ed in questo Motorstock.it è maestra! Abbiamo promozioni costantemente, inclusi i caschi a stock.

Leggerezza e poco peso

I caschi dedicati al cross ed all'enduro devono essere leggeri, devono avere poco peso. Questo perché il pilota è sottoposto a molte sollecitazioni, ed il collo va a subire qualsiasi cosa. Possono dunque essere poco più pesanti (termoplastica, ABS o VTR), oppure in fibre composite, fibra di vetro o fibra di carbonio. Naturalmente i primi hanno un peso superiore, mentre quelli in fibra pesano molto meno. Come ogni cosa è questione di budget. Mediamente, termoplastica ed ABS stanno entro i 160/170 euro. Sopra questo importo, si può iniziare ad avere qualcosa in fibra, con il peso che scende ed una qualità superiore.

Muso e frontino

Altra cosa tipica del casco da fuoristrada o cross che sia, è la sua forma. La mentoniera è allungata, così da poter respirare meglio, mentre non deve mancare il frontino. Quest'ultimo è multifunzione, poiché non solo aiuta in caso ci sia il sole basso, da eventuali abbagliamenti, ma consente di avere protezione dal fango. Tendenzialmente si sua molto, e quindi non devono mancare le prese d'aria sulla fronte ed eventuali estrattori posteriori, così da far “girare l'aria” all'interno del casco. Questo perché, se ci si "scalda" in inverno, immaginatevi con la stagione calda, mentre spingete la moto in mulattiera!

Gli interni

Come avrete capito, sporcandosi facilmente, gli interni devono essere removibili. Questo perché la sporcizia si annida facilmente. Polvere e schizzi di fango saranno all'ordine del giorno ed è per questo che gli interni devono poter essere lavati molto spesso. Comfortevoli dunque, ma allo stesso tempo resistenti ai lavaggi. Parlando di interni, è cosa sempre meno rara trovare i guanciali che si estraggono tirando un semplice anello in caso di incidente, così da facilitare la rimozione dell'elmetto per una qualsiasi emergenza. Infine, la chiusura è tendenzialmente a doppio anello, così da garantire la corretta tenuta del casco al nostro capo. Qui, troverete i ricambi, e qui, i prodotti dedicati alla pulizia dello stesso.

Promozioni ed offerte

In ogni caso, su motorstock.it troverete i migliori marchi con le migliori offerte del web. Caschi a catalogo, a stock, in promozione come da nessun'altra parte potrete trovare. A questo, possiamo aggiungere l'abbigliamento dedicato al cross ed all'enduro, così come le maschere o se preferite occhialoni da accostare al vostro nuovo casco! Qui, invece, i ricambi e le plastiche per la vostra moto!

Le immagini sono solo a scopo illustrativo e per la legge sul copyright appartengono ai legittimi proprietari/brand.