8 OTTOBRE - VIA CARROCETO 85/87 - ROMA > PRESENTAZIONE MOTOAIRBAG v4 > PIù info qui

La storia di Shark vanta oltre 30 anni di innovazione, sin da quanto nel 1991 presentano l'XRC Carbon, il primo caso con la fibra di carbonio “a vista”. Nel '99 inventano il sistema “Push one” e poi la svolta, nel 2007, con l'Evoline, il primo casco al mondo ad ottenere l'omologazione come jet ed integrale, grazie alla sua mentoniera “ruotabile”, verso la parte della nuca. Quattro anni dopo, presentano il Race-R Pro, casco che ottiene 5 stelle Sharp, anche grazie alla visiera con lo spesso di 4 mm. Nel 2013 arriva il jet Drak, il primo al mondo ad integrare gli occhiali con la maschera, e nel 2015, arriva lo Skwal, casco dotato di tecnologia LED.

Il 2016, vede il debutto dell'Evo-One, modulare dotato del sistema “Auto-up/Auto down” e due anni dopo viene presentato il Race-R Pro GP, integrale con aerodinamica ricercatissima. L'anno successivo arriva la versione omologata FIM, mentre nel 2020 viene presentato il Citycruiser, casco jet dalle forme inedite, insieme all'Evojet, integrale con la mentoniera estraibile. Insomma, dall'89 ad oggi, da quando i fondatori André e Robert Teston hanno iniziato a produrre caschi in quel di Marsiglia, di strada se n'è fatta. Oggi Shark vanta una linea di caschi completa, fatta di integrali, modulari, jet e caschi cross.

La storia di Shark vanta oltre 30 anni di innovazione, sin da quanto nel 1991 presentano l'XRC Carbon, il primo caso con la fibra di carbonio “a vista”. Nel '99 inventano il sistema “Push one” e poi la svolta, nel 2007, con l'Evoline, il primo casco al mondo ad ottenere l'omologazione come jet ed integrale, grazie alla sua mentoniera “ruotabile”, verso la parte della nuca. Quattro anni dopo, presentano il Race-R Pro, casco che ottiene 5 stelle Sharp, anche grazie alla visiera con lo spesso di 4 mm. Nel 2013 arriva il jet Drak, il primo al mondo ad integrare gli occhiali con la maschera, e nel 2015, arriva lo Skwal, casco dotato di tecnologia LED.

Il 2016, vede il debutto dell'Evo-One, modulare dotato del sistema “Auto-up/Auto down” e due anni dopo viene presentato il Race-R Pro GP, integrale con aerodinamica ricercatissima. L'anno successivo arriva la versione omologata FIM, mentre nel 2020 viene presentato il Citycruiser, casco jet dalle forme inedite, insieme all'Evojet, integrale con la mentoniera estraibile. Insomma, dall'89 ad oggi, da quando i fondatori André e Robert Teston hanno iniziato a produrre caschi in quel di Marsiglia, di strada se n'è fatta. Oggi Shark vanta una linea di caschi completa, fatta di integrali, modulari, jet e caschi cross.

I caschi integrali Shark

Sono ben otto gli integrali Shark in gamma, ad iniziare dai top di gamma racing, il Race-R Pro ed il Race-R Pro GP, prodotti dedicati all'utilizzo prevalentemente su pista. Per chi va invece su strada, è sicuramente lo Spartan il prodotto perfetto, in fibra di vetro. C'è poi la versione GT dello stesso, in fibra, sempre deificato ai mototuristi, ed infine lo Spartan RS, una versione più “futuristica”. Con la calotta in termoplastica, citiamo poi lo Skwal 2, munito di LED ricaricabili, ed il più semplice D-Skwal 2. L'entry level, è invece il Ridill, casco di accesso al mondo della Casa di Marsiglia.

Modulari Shark

I modulari sono tre, l'Evojet, l'Evo-GT e l'Evo-RS. Il primo, in termoplastica, ha la mentoniera estraibile, mentre gli altri due vantano la mentoniera ribaltabile. Sono i prodotti su cui Shark ha investito moltissimo, e che infatti vantano numeri di vendita altissimi. Questi modulari poi, sono offerti con diverse colorazioni per soddisfare l'occhio di qualsiasi motociclista.

I caschi integrali Shark

Sono ben otto gli integrali Shark in gamma, ad iniziare dai top di gamma racing, il Race-R Pro ed il Race-R Pro GP, prodotti dedicati all'utilizzo prevalentemente su pista. Per chi va invece su strada, è sicuramente lo Spartan il prodotto perfetto, in fibra di vetro. C'è poi la versione GT dello stesso, in fibra, sempre deificato ai mototuristi, ed infine lo Spartan RS, una versione più “futuristica”. Con la calotta in termoplastica, citiamo poi lo Skwal 2, munito di LED ricaricabili, ed il più semplice D-Skwal 2. L'entry level, è invece il Ridill, casco di accesso al mondo della Casa di Marsiglia.

Modulari Shark

I modulari sono tre, l'Evojet, l'Evo-GT e l'Evo-RS. Il primo, in termoplastica, ha la mentoniera estraibile, mentre gli altri due vantano la mentoniera ribaltabile. Sono i prodotti su cui Shark ha investito moltissimo, e che infatti vantano numeri di vendita altissimi. Questi modulari poi, sono offerti con diverse colorazioni per soddisfare l'occhio di qualsiasi motociclista.

Jet Shark

Nella gamma della Casa francese non mancano dei caschi jet, quattro modelli, ad iniziare dal Citycruiser. Caratteristica di questo casco jet, è la calotta “allungata” nella parte inferiore, che salvaguardia la mascella da eventuali contatti con corpi esterni. C'è poi l'S-Drak Carbon 2, jet dalle linee essenziali ed in fibra di carbonio, completato da una maschera in stile “combat”. Terzo jet, è lo Street-Dark, sportivo ed anch'esso dotato di maschera, oltre che di occhialoni integrati. Infine, lo Shark Nano, jet entry level, dedicato a scooter ed all'utilizzo urbano.

Caschi Cross by Shark

Ultimo ma non ultimo della gamma Shark, è il casco integrale dedicato al motocross, all'enduro ed al supermotard, il Varial RS. Un prodotto al top, grazie alla fibra di carbonio con il quale è realizzato, e con predisposizione all'installazione del tubo del camel back, per una corretta idratazione durante i rally raid.

Altro da sapere su Shark

Shark vanta poi una garanzia di ben 5 anni, su tutti i suoi caschi. Tra i “loro” piloti, citiamo Johann Zarco (MotoGP), Miguel Oliveira (MotoGP), Iker Lecuona (MotoGP), Jorge Martin, il mitico Sylvain Guintoli, ma anche Sam Lowes, Scott Redding, Alex Lowes e Tom Sykes. Se state dunque cercando degli integrali, dei modulari, dei jet o un casco cross Shark, su Motorstock.it lo troverete, al miglior prezzo, e magari in offerta grazie a promozioni dedicate!

Jet Shark

Nella gamma della Casa francese non mancano dei caschi jet, quattro modelli, ad iniziare dal Citycruiser. Caratteristica di questo casco jet, è la calotta “allungata” nella parte inferiore, che salvaguardia la mascella da eventuali contatti con corpi esterni. C'è poi l'S-Drak Carbon 2, jet dalle linee essenziali ed in fibra di carbonio, completato da una maschera in stile “combat”. Terzo jet, è lo Street-Dark, sportivo ed anch'esso dotato di maschera, oltre che di occhialoni integrati. Infine, lo Shark Nano, jet entry level, dedicato a scooter ed all'utilizzo urbano.

Caschi Cross by Shark

Ultimo ma non ultimo della gamma Shark, è il casco integrale dedicato al motocross, all'enduro ed al supermotard, il Varial RS. Un prodotto al top, grazie alla fibra di carbonio con il quale è realizzato, e con predisposizione all'installazione del tubo del camel back, per una corretta idratazione durante i rally raid.

Altro da sapere su Shark

Shark vanta poi una garanzia di ben 5 anni, su tutti i suoi caschi. Tra i “loro” piloti, citiamo Johann Zarco (MotoGP), Miguel Oliveira (MotoGP), Iker Lecuona (MotoGP), Jorge Martin, il mitico Sylvain Guintoli, ma anche Sam Lowes, Scott Redding, Alex Lowes e Tom Sykes. Se state dunque cercando degli integrali, dei modulari, dei jet o un casco cross Shark, su Motorstock.it lo troverete, al miglior prezzo, e magari in offerta grazie a promozioni dedicate!

Le immagini sono solo a scopo illustrativo e per la legge sul copyright appartengono ai legittimi proprietari/brand.